Presentazione del corso

Il corso fornisce ai partecipanti le conoscenze di Microsoft Access per realizzare e personalizzare applicazioni che consentono di gestire banche dati. Ha l’obiettivo di fornire agli utenti le conoscenze tecniche, teoriche e operative, in base alle quali essi potranno progettare, sviluppare e realizzare database di vario genere e per varie finalità.

 

Prerequisiti necessari

La conoscenza dei database relazionali a livello base ossia:

  • saper creare tabelle, query, maschere, report, a livello di struttura
  • saper gestire i tipi di campi base (testo, numerico, valuta, memo, data, si/no)
  • saper implementare tabelle e maschere
  • saper modificare la struttura di tabelle, query, maschere e report

All’inizio del corso verrà fatta una rapida verifica di tali argomenti la cui conoscenza è opportuno sia di tipo professionale.

 

Contenuti

Gestione avanzata delle tabelle, di tutti i tipi campi (ole, coll ipert., allegati, contatori, calcolo),Proprietà dei campi

  • Creare una Colonna Ricerca
  • Creare e modificare una regola di convalida
  • Creare e modificare una maschera di input
  • Definire e modificare un valore predefinito, anche con formule
  • Impostare l’inserimento obbligatorio
  • Dimensionare correttamente i campi numerici (precisione singola, doppia, decimale)
  • Gestione dei campi multivalore
  • Importazione, collegamento, esportazione dati
  • Salvataggio e riutilizzo delle specifiche di importazione/Esportazione

Le relazioni

  • Costruzione di un database relazionale. La normalizzazione dei dati
  • Concetto di Chiavi primarie e chiavi esterne.
  • Chiavi primarie singole e multiple
  • Concetto di indici e relazioni tra tabelle
  • Tipi di join
  • La finestra delle relazioni
  • Definire e utilizzare l’integrità referenziale
  • Opzioni dell’integrità referenziale
  • Cancellazione e modifica a cascata.
  • Conseguenze delle relazioni sugli oggetti del database (tabelle, maschere, query, report)
  • Foglio dati primario e secondario.
  • Ambienti in cui creare le relazioni

Gestione avanzate delle query – query di comando

  • Query di selezione con gli operatori logici di confronto
  • uso di espressioni aritmetiche, logiche e caratteri jolly
  • campi calcolati nelle query
  • Query di confronto
  • Query parametriche.
  • Query di raggruppamento e totalizzazione
  • Query con l’utilizzo dei caratteri jolly
  • Query di ricerca duplicati
  • Query di ricerca dati non corrispondenti
  • Query a campi incrociati
  • Query di creazione tabella
  • Query di aggiornamento
  • Query di eliminazione
  • Query di accodamento
  • Query di unione
  • Query su Query
  • Query che utilizzano criteri facenti riferimento ad una maschera (query by form).
  • Subquery.
  • Visualizzazione SQL di una query
  • Linguaggio SQL:
  • istruzione SELECT (Clausola FROM – Clausola WHERE – Clausola GRUOP BY – Clausola ORDER BY) – Istruzione DELETE -Creazione di una semplice query
  • mettere in relazione i dati durante la definizione di una query
  • Proprietà delle query.

Maschere

  • Progettazione e creazione manuale
  • Impostazione e modifica delle sezioni di una maschera.
    Intestazioni e piè di pagina delle maschere
  • Controlli associati, non associati, calcolati: loro proprietà; uso delle funzioni
  • Utilizzo della casella degli strumenti per aggiungere oggetti: caselle di testo, caselle combinate
  • Maschere e sottomaschere; sincronizzazione del contenuto
  • Maschere con sottomaschere su tabelle in relazione uno-a-molti, uno-a-uno; molti-a-uno;
  • creazione di una casella per la ricerca dei record;
  • maschere su tre tabelle in relazione
  • Citazione dei controlli della sottomaschera nella maschera principale e viceversa
  • Conteggi tra controlli di maschera e sottomaschera
  • Personalizzazione di una maschera;
  • utilizzo di pulsanti di comando in una maschera;
  • creare una maschera d’avvio
  • Proprietà della maschera

Report

  • Formattare e impaginare il report.
  • strutturazione e personalizzazione
  • aggiunta, modifica e proprietà dei controlli, spostare e ridimensionare un controllo;
  • Gestire le sezioni standard.
  • Intestazione e piè di pagina pagina
  • Intestazione e piè di pagina report
  • Operazioni di ordinamento e raggruppamento
  • Creazione di sotto report.
  • Gestire l’impaginazione e i salti di pagina;
  • Controlli calcolati nelle sezioni
  • Utilizzare formule ed espressioni: somma, conteggio, media, massimo, minimo, concatenazione
  • Somma parziali e Generali nei Report
  • Report basate su più tabelle in relazione; gestione della sottoquery
    Esportazione del report

Macro

  • Creare, salvare ed eseguire una macro;
  • Associare una macro ad un pulsante o ad un controllo;
  • Aggiunta di azioni ad una macro
  • Nomi macro
  • Eseguire macro all’avvio
  • Gruppi di macro
  • macro condizionali;
  • Azioni basilari eseguibili con le macro (gestione di tabelle, query, maschere e report; impostazione di valori;
  • ricerca dati);

Integrazione tra Macro, Report e Maschere

  • Apertura di maschere sincronizzate attraverso macro
  • Da maschera apertura di report sincronizzato
  • Da maschera apertura di report/maschera basato su query che legge i criteri in maschera
  • Caselle combinate a cascata tramite macro
  • Macro su gruppo di opzioni che visualizza il report corrispondente alla scelta fatta

 

Durata

20 ore

RICHIEDI
OFFERTA
  • 20 Ore
  • RICHIEDI
    OFFERTA

Docente

0 STUDENTI ISCRITTI

    Richiesta informazioni




    Template Design © VibeThemes. All rights reserved.
    X