INFOR PC ~ Cerificazione
Corsi

Certificazione corsi

Qui sotto puoi trovare le indicazioni circa i percorsi formativi da svolgere per ottenere le certificazioni di tuo interesse. Se non trovi risposte ai tuoi dubbi non esitare a contattarci risponderemo ad ogni tuo quesito.

Esistono diversi livelli di certificazione ITIL®, il percorso di certificazione inizia dal livello base, l’ITIL® Foundation, che offre una panoramica del metodo ed è indicato per i candidati che necessitano di ottenere un livello di conoscenza generale di ITIL®.

Successivamente segue il livello Practitioner è la fase successiva nello schema ITIL. Questo livello è stato sviluppato come step tra i livelli Foundation e Intermediate e punta a migliorare la capacità degli individui di adottare e adattare ITIL nelle loro organizzazioni.

In seguito è possibile procedere con verso la certificazione ITIL® Intermediate per la quale è necessario ottenere almeno 17 punti.

Le qualificazioni di livello Intermediate sono formate da una struttura modulare articolata in due flussi opzionali, lifecycle (adatto per coloro che intendono concentrarsi sugli elementi di processo e di pratica utilizzati e sulle capacità di gestione necessarie per fornire delle pratiche di Service Management di qualità) e capability (più adatta a coloro che cercano di acquisire specializzazione e conoscenza in uno o più processi, con particolare attenzione all’esecuzione giorno per giorno delle pratiche ITIL e al modo in cui queste interagiscono). Ognuno di questi moduli fornisce un focus differente sull’IT Service Management.

Il percorso Lifecycle, è costituito dai seguenti corsi:

· ITIL® Service Design

· ITIL® Service Strategy

· ITIL® Service Transition

· ITIL® Service Operation

· ITIL® Continual Service Improvement

Il percorso Capability è costituito dai seguenti corsi:

· ITIL® Service Offerings and Agreements

· ITIL® Planning Protection and Optimization

· ITIL® Release Control and Validation

· ITIL® Operational Support and Analysis

Il percorso formativo prosegue con il corso ITIL® Managing Across The Lifecycle (MALC), che ha l’obiettivo di preparare i candidati per l’ottenimento della certificazione ITIL® Expert, la quale richiede almeno 22 punti.

Esiste, inoltre, il livello ITIL® Master, l’apice del percorso di certificazione.

Il nuovo schema di certificazione ITIL® v4 è completamente diverso dallo schema ITIL® v3.

Il percorso di certificazione inizia dal livello base, l’ITIL® 4 Foundation, che offre una panoramica del metodo ed è indicato per i candidati che necessitano di ottenere un livello di conoscenza generale di ITIL®.

Successivamente la struttura si articola in due differenti percorsi, ITIL® Managing Professional (MP), composto da 4 moduli: ITIL® 4 Specialist: Create, Deliver and Support, ITIL® 4 Specialist: Drive Stakeholder Value, ITIL® 4 Specialist: High Velocity IT, ITIL® 4 Strategist: Direct, Plan and Improve.

L’altro percorso  è  ITIL® 4 Strategic Leader composto da due moduli ITIL® 4 Strategist: Direct, Plan and Improve e ITIL® 4 Leader: Digital & IT Strategy.

Ognuno di questi moduli fornisce un focus differente sull’IT Service Management.

Per poter essere idoneo a diventare un ITIL Master, i candidati dovranno essere in possesso delle qualifiche ITIL Managing Professional (ITIL MP) e ITIL Strategic Leader (ITIL SL).

Se hai conseguito solo la certificazione ITIL v3 Foundation a questo livello non esiste alcun esame di aggiornamento, pertanto la scelta migliore è ripartire da zero e sostenere l’esame ITIL 4 Foundation.

Se oltre alla ITIL v3 Foundation hai conseguito diverse altre certificazioni ITIL v3 Intermediate, il consiglio è quello di continuare il percorso per raggiungere complessivamente i 17 crediti necessari per poter affrontare il modulo ITIL 4 Managing Professional Transition. Il completamento di questo modulo consentirà di conseguire la certificazione ITIL 4 Managing Professional.

Se hai già  maturato 17 crediti dello schema ITIL v3, allora il consiglio è  non affrontare il modulo ITIL v3 MALC (Managing Across The LifeCycle) necessario per raggiungere la certificazione ITIL v3 Expert, ma affrontare direttamente il modulo ITIL Managing Professional Transition.

Il completamento di questo modulo consentirà di conseguire la certificazione ITIL 4 Managing Professional.

Se sei un ITIL v3 Expert il consiglio è di affrontare il Modulo ITIL Managing Professional Transition. Il completamento di questo modulo consentirà di conseguire la certificazione ITIL 4 Managing Professional.

PMP®  – Project Management Professional è il titolo ufficiale che il PMI® riconosce ai Project Manager che hanno superato l’esame di certificazione.

La qualifica PMP® certifica che il professionista possiede la necessaria esperienza ed il necessario livello di padronanza per gestire un processo al meglio degli standard internazionali. Il titolo di PMP può essere esibito a seguito del proprio nome a lettere maiuscole.

Per poter prendere parte all’esame PMP, è necessario avere i seguenti prequisiti:

  • Diploma di scuola superiore o equivalente

  • 7500 ore di esperienza maturate nel campo della gestione e della direzione di progetti

  • 35 ore di formazione in project management O la certificazione CAPM®

Oppure

  • Laurea universitaria

  • 4500 ore di esperienza maturate nel campo della gestione e della direzione di progetti

  • 35 ore di formazione in project management O la certificazione CAPM®.

 

  • Per poter prendere parte all’esame CAPM, è necessario avere i seguenti prequisiti:

  • Diploma (diploma di scuola superiore o equivalente)

Oppure

  • 23 ore di formazione in project management effettuate prima della sessione di esame

La certificazione APMG-International AgilePM® è rivolta a coloro che desiderano imparare a condurre progetti in modo agile, quindi con rapidità di esecuzione e flessibilità, in contesti progettuali che richiedono comunque rigore e standardizzazione.

Il percorso è costituito da due step in particolare, la certificazione AgilePM Foundation che tratta i principi di base della metodologia e la certificazione AgilePM Practitioner che consente di approfondire come contestualizzare ed applicare il metodo agile ai progetti.

La certificazione COBIT (COBIT5) fornisce a it manager modelli, strumenti e best practice in grado di consentire la valutazione del livello di IT governance in essere e, se necessario, di migliorarlo.

Lo schema di qualificazione professionale COBIT (COBIT5) si sviluppa in 3 livelli. Ognuno di questi livelli è associato a un corso di formazione accompagnato da un esame finale:  COBIT Foundation (COBIT5 Foundation), COBIT Implementation (COBIT5 Implementation), COBIT Assessor (COBIT5 Assessor).

Successivamente è stata creata la versione COBIT 2019 (COBIT 6).

Il percorso di certificazione di COBIT 2019 si sviluppa anch’esso su 3 livelli. Ciascuna delle certificazioni è associata ad un corso di formazione completo di esame finale.

I corsi sono: COBIT 2019 Bridge (evidenzia le nozioni, i modelli e le definizioni chiave del nuovo framework con una particolare attenzione alle grandi differenze tra COBIT® 2019 e COBIT5), COBIT 2019 Foundation (prepara i candidati all’esame di certificazione COBIT® 2019 Foundation e approfondisce il contesto, i componenti, i benefici e le ragioni chiave per cui COBIT è utilizzato come framework di IT Governance), COBIT 2019 Design and Implementation (preparara i partecipanti alla certificazione d’esame COBIT 2019 Design and Implementation, i candidati impareranno come disegnare un sistema di governance su misura attraverso COBIT).

DevOps è un movimento culturale e professionale che enfatizza la comunicazione, collaborazione ed integrazione tra sviluppatori software e professionisti di operations IT. Ha l’obiettivo di creare una cultura ed un ambiente nel quale progettazione, testing e rilascio del software possano avvenire in maniera rapida, frequente ed efficiente.  E’ rivolto a tutti i professionisti coinvolti nello sviluppo di prodotti e servizi software e ai professionisti coinvolti nella consegna e gestione di quei prodotti e servizi (inclusi i fornitori). Le qualificazioni disponibili ad oggi sono il livello Fundamentals e Professional Enable and Scale e gli esami sono disponibili in diverse lingue.

PRojects IN Controlled Environments (PRINCE2®) è una best practice per il Project Management. Dal 1 gennaio 2020, le certificazioni PRINCE2 2017 si chiamano PRINCE2 6th edition e mentre le certificazioni PRINCE2 2009,  PRINCE2 5th edition.

PRINCE2 6th edition si differenza dalla versione precedente per un forte accento sulla flessibilità. E’ consigliabile scegliere l’ultima versione di PRINCE2.

Il percorso di certificazione è costituito dalla certificazione PRINCE2 Foundation che ha come obiettivo di assicurarsi che il candidato conosca e comprenda chiaramente la metodologia per poter lavorare in modo efficace assieme o all’interno di un team di project management nell’ambito PRINCE2. Il livello PRINCE2 Foundation è un prerequisito che consente di accedere al livello successivo, PRINCE2 Practitioner.
La certificazione PRINCE2 Practitioner permette di approfondire il modo di contestualizzare ed applicare gli elementi di PRINCE2. L’obiettivo del corso PRINCE2 Practitioner è di assicurare e confermare, tramite il superamento dell’esame, che un candidato sia in grado di applicare il metodo in molte casistiche di progetti reali. 

La certificazione Practitioner, una volta conseguita ha una validità di 3 anni.

PRINCE2 Agile® è la soluzione di agile project management più completa al mondo, che combina la flessibilità e la capacità di risposta di agile e la governance di PRINCE2®.

La qualifica PRINCE2 Agile è disponibile in due livelli di certificazione:

PRINCE2 Agile Foundation
PRINCE2 Agile Foundation è un nuovo livello di certificazione sviluppato per supportare PRINCE2 Agile. Nel 2015, PRINCE2 Agile è stato lanciato inizialmente con una certificazione di livello Practitioner e questo nuovo livello di Foundation si basa su tale successo aprendo PRINCE2 Agile ai project manager al di fuori della comunità PRINCE2 esistente.  Lo sviluppo del nuovo livello di certificazione non avrà conseguenze sui prerequisiti esistenti per PRINCE2 Agile Practitioner, ma aggiungerà un altro percorso per i candidati

PRINCE2 Agile Practitioner
PRINCE2 Agile Practitioner si basa sull’utilizzo di PRINCE2 e Agile nel posto giusto, combinandoli fino ad ottenere il mix ideale. Essendo corporate friendly e combinando flessibilità e pragmatismo, PRINCE2 Agile Practitioner offre il meglio di entrambi i mondi, consentendo di raggiungere un controllo completo e una buona governance.

Il framework TOGAF, uno standard di Open Group, è una metodologia provata di Enterprise Architecture e un framework utilizzato da organizzazioni leader a livello mondiale per migliorare l’efficacia aziendale.

Ci sono due percorsi di qualificazione.

Certificazione TOGAF® 9.2 Level 1 (Foundation)
Lo scopo della certificazione TOGAF® 9.2 Level 1, nota come TOGAF 9 Foundation, è quello di garantire che il candidato ha acquisito la conoscenza della terminologia, della struttura e dei concetti base dello standard TOGAF 9, e che comprende i principi fondamentali dell’ Enterprise Architecture e dello standard TOGAF.

Certificazione TOGAF® 9.2 Level 2
Lo scopo della certificazione TOGAF® 9.2 Level 2, conosciuta come TOGAF 9 Certified, è quello di garantire che oltre alla conoscenza e la comprensione di TOGAF 9 Foundation, il candidato è in grado di analizzare e applicare questa conoscenza.

Template Design © VibeThemes. All rights reserved.
X