Al termine del corso l’utente avrà consolidato e approfondito le proprie conoscenze circa il corretto utilizzo delle funzionalità del programma, arrivando ad acquisire un buon livello di autonomia nella gestione di database, funzioni, tabelle pivot, riferimenti e collegamenti, grafici. Durante il corso verrà fatta una rapida verifica e disamina su alcuni argomenti dei corsi precedenti la cui conoscenza è opportuno sia di tipo professionale.

Excel avanzato: presentazione del corso

Il corso Microsoft Office Excel avanzato ha l’obiettivo di fornire all’utente gli strumenti per consolidare e approfondire le proprie conoscenze circa il corretto utilizzo delle funzionalità del programma, arrivando ad acquisire un buon livello di autonomia nella gestione di database, funzioni, tabelle pivot, riferimenti e collegamenti esterni. Durante il corso verrà fatta una rapida verifica e disamina su alcuni argomenti dei corsi precedenti la cui conoscenza è opportuno sia di tipo professionale.

Excel avanzato: obiettivi

Al termine del corso Microsoft Office Excel avanzato gli allievi sapranno gestire in autonomia:

  • funzionalità del programma
  • database
  • funzioni
  • tabelle pivot
  • riferimenti
  • collegamenti esterni.

Prerequisiti di frequenza corso Excel Avanzato

Per partecipare con profitto al corso Microsoft Office Excel avanzato è necessario che gli allievi abbiano una conoscenza professionale dello strumento.

 

Excel avanzato: contenuti del corso

Database:

  • Limiti dei filtri automatici personalizzati: presupposti per l’uso dei filtri avanzati
  • Filtri avanzati; logica dei criteri; filtri avanzati per dati univoci
  • Subtotali; Subtotali nidificati
  • Tabella Pivot
    • scopo; logica; tecnica di costruzione, scelta tra grafico e tabella; indicazione dell’origine e della destinazione
    • tipi e caratteristiche dei campi, numero di campi consigliati; limiti e motivazione; filtro sui campi riga/colonna (filtri secchi, per etichette, per valori); campi filtri (pagina), tipi di operazioni matematiche;
    • barre per la gestione della tabella; gestione dell’aspetto grafico
    • valore dei dati rappresentati
    • dettaglio righe
    • aggiornamento rispetto all’origine
    • rappresentazione dei dati in valore assoluto, in percentuale; come differenza in valore assoluto e in percentuale; esegui totale in; gestione degli errori
    • dati nidificati su più livelli; subtotali; medie; cambio del layout; compressione ed espansione di tali campi; visualizzarli o nasconderli
    • altre opzioni per campo dati in presenza di subtotali; % del totale riga padre; % del totale colonna padre; % del totale padre; % del totale parziale in; rango dal più grande al più piccolo e viceversa
    • formule: campi calcolati ed elementi calcolati;
    • suddivisione della tabella pivot; opzioni;
    • raggruppamento dei dati della tabella pivot; raggruppamento con date, numeri, raggruppamenti personalizzati;
    • ordinamento etichette campi riga/colonna
    • gestione di più tabelle pivot sulla stessa tabella dati di origine; collegamento
    • formato dei campi e del report
    • Tabelle pivot su tabelle in relazione
    • Creazione di una relazione tra tabelle: presupposti necessari per tabelle e campi
    • Dati/Recupera dati: creazione delle query “unisci”
    • Pivot su tab accodate: Dati/Recupera dati: query d’accodamento
    • Recupero dati da tabella pivot: Funzione Info.dati.tab.pivot; rapporto coi dati filtrati
    •  Cont.Distinc
    • Utilizzo dei filtri esterni e filtri temporali
    • Formattazione condizionale su tabella pivot
  • Confronto tra tabelle: Dati/recupera dati, creazione di query per le singole tabelle accedendo a M. Power Query Editor
  • Utilizzo della Query unisci in Power Query per la visualizzazione dei soli record corrispondenti, non corrispondenti, ecc.; tipi di join
  • Convalida dei dati per gestire l’inserimento di dati corretti
  • Convalida con formula per impedire l’immissione di duplicati
  • Convalida/Elenco
  • Creazione dell’oggetto Menù a tendina con opzioni sul risultato di una funzione
  • Menù a tendina concatenati
  • Formattazione condizionale su righe di tabella: uso di formule; rapporti con i riferimenti relativi/misti
  • Ordinamenti gerarchici: su tabelle: uso di elenchi automatici e inserimento nel programma di elenchi utenti: loro importazione da Strumenti/Opzioni
  • Dati raggruppati e strutturati; struttura automatica e non
  • Consolidamenti di dati tabellati: per posizione (senza etichetta); con etichette; con collegamento
  • Importazioni dati da fonti esterne
  • Rimozione dei duplicati
  • Formati personalizzati

Formule e Funzioni

  • Funzioni database: dbsomma, dbmedia, dbmin,dbmax, ecc
  • Funzioni logiche; se, se/e/o, se nidificato, se nidificato con altre funzioni; costruzione della nidificazione
  • Combinazioni di funzione E in alternativa tra loro: (Se(O(E
  • Apertura dei vari livelli di nidificazione e modifica
  • se, conta.se, media.se, media.più.se; operatori di confronto e sintassi per usare i riferimenti come criterio
  • Funzione Cerca.Vert/Orizzontale, opzione Vero; per tabelle a scaglione; uso dei caratteri jolly
  • Funzione DB.valori
  • Funzione Cerca in vettore o in matrice
  • Funzione Indice
  • Funzione Indice/Confronta
  • Inserimento della funzione Confronta nel Cerca.Vert per la gestione dell’indice mobile
  • Creazione di menù a tendina di validazione
  • Funzione Matr.Somma.Prodotto
  • Riferimenti misti
  • Iterazioni: riferimenti circolari; quando si creano, come cercarli e risolverli
  • Funzioni per la gestione dell’errore nelle formule: Se.errore, Se.NonDisp

Strumenti

  • Analisi dei dati: valutazione delle ipotesi: tabelle a 1 o 2 variabili
  • Ricerca obiettivo
  • Risolutore

Registrazione di Macro

  • Concetto di macro; concetto di registrazione di macro.
  • Attivazione della scheda Sviluppo sulla Barra Multifunzione
  • Macro a livello di file e a livello di programma
  • Macro assoluta e macro relativa
  • Modalità operative a cui attenersi durante la registrazione
  • Salvataggio file con estensione XLSM
  • Esecuzione della macro
  • Attivazione macro da Protezione Macro
  • Associazione della macro ad un pulsante

Altro

  • Salvataggio area di lavoro
  • Testo in colonna
  • Scenari, riepilogo scenari, conseguenza della protezione delle celle sull’applicazione di scenari
  • Visualizzazioni personalizzate (per salvare impostazioni di stampa, righe e colonne nascoste, dimensione finestra, ecc.)
  • Revisioni: attivare la registrazione delle modifiche; modifiche evidenziate sullo schermo e sul foglio; caratteristiche della cronologia; tipo di modifiche da mostrare; rivedere le revisioni
  • Condivisione: gestione di un file aperto non condiviso in 2 sessioni contemporanee
  • Rendere condiviso un file: gestione del file condiviso modificato da più utenti in contemporanea; modifiche in conflitto; impostazioni; rimozione della condivisione
  • Proteggere una cartella condivisa
  • Unione di cartelle condivise
  • Recupero dati esterni attraverso M.Power Query: da file csv/txt, da database relazionali, web, pdf
    • Operare con righe e colonne: raggruppare, filtrare, aggiungere, eliminare, espandere ed estrarre valori, aggregare
    • Trasformazioni generali: modificare i tipi, sostituire i valori, riempire righe, trasformare in elenco,
    • Trasformare colonne mediante pivot e unpivot
    • Trasformazioni sul testo: dividere colonne, unire colonne, estrarre dati, modificare il formato,
    • Operazioni tra colonne; colonne condizionali, colonne da esempio,

Excel avanzato: durata del corso

24 ore

 

Metodologia didattica utilizzata

Per ogni argomento le lezioni comprenderanno della teoria e delle esercitazioni pratiche su Personal computer.

 

Scopri tutti i corsi IT di Inforpc per utenti.

RICHIEDI OFFERTA
  • 20 Ore
  • RICHIEDI OFFERTA

Docente

0 STUDENTI ISCRITTI

    Richiesta informazioni





    Template Design © VibeThemes. All rights reserved.
    X