Presentazione del corso

Molte aziende hanno forzatamente scoperto la pratica dello smart working (o ‘lavoro agile’) con le limitazioni dovute alla pandemia del 2020.Altre già da tempo lo consideravano una possibilità organizzativa o ne facevano ricorso per alcune mansioni.

In generale, le aziende hanno ora maturato la consapevolezza che lavorare efficacemente ed efficientemente in smart-working richiede una profonda ri-progettazione dal punto di vista delle mansioni, dei processi, dei meccanismi di coordinamento e controllo e non ultimo delle relazioni  di fiducia. Questo percorso vuole fornire tutti gli elementi teorici e pratici per implementare con successo la pratica dello smart working nella propria impresa, generando equilibrio tra le necessità di coordinamento e controllo dell’azienda e la maggiore libertà e autonomia del lavoratore.

Obiettivi 

Al termine del percorso, i partecipanti conosceranno e sapranno applicare le principali tecniche di lavoro per obiettivi e misurazione delle performance relative ad attività svolte in modalità smart/agile.

Inoltre, i partecipanti conosceranno e sapranno applicare le principali tecniche di teambuilding e team working in modalità smart.

Infine, i partecipanti avranno elaborato e formalizzato alcuni elementi di attenzione (ad esempio, attività/oggetti di lavoro ‘telelavorabili’, linee guida per il coordinamento, suggerimenti pratici per la gestione dello smart working nell’ambiente domestico).

Prerequisiti

Non sono richiesti prerequisiti per accedere al corso.

Destinatari 

  • Imprenditori che devono o vogliono implementare la pratica del lavoro smart nella propria azienda
  • Managers che coordinano lavoratori in smart working, e che vogliono garantire efficacia, efficienza ed equità nella performance del proprio team
  • Lavoratori in smart working che vogliono organizzarsi al meglio per bilanciare vita privata e lavoro, e non essere penalizzati nella carriera e nelle relazioni con colleghi e superiori

Project managers e responsabili di commessa che gestiscono team ‘virtuali’ dislocati sul territorio, e che vogliono garantirsi il rispetto dei tempi, dei costi e della qualità di progetto

Contenuti 

  • I meccanismi di coordinamento e controllo: dalla supervisione a vista al lavoro per obiettivi
  • Lavorare per procedure e lavorare per risultati: differenze, vantaggi, svantaggi
  • Come costruire un cruscotto di indicatori della prestazione per facilitare l’automonitoraggio del risultato
  • L’impatto socio-cognitivo del lavoro a distanza: definire e misurare i reali vantaggi e svantaggi (economici e psicologici) a livello individuale, di gruppo ed aziendale
  • Deprivazioni relazionali, emozionali e biochimiche: le difficoltà dello smart working
  • Come attivare e gestire senso di appartenenza in assenza di scambi faccia-a-faccia tra team members
  • Followership: il ruolo attivo dei collaboratori nell’implementazione dello smart working
  • Smart working, gestione del tempo e ‘giornate senza fine’. Cosa ci ha insegnato la ricerca scientifica negli ultimi mesi
  • Dinamiche cooperative e conflittuali specifiche nel cooperative smart working: senso di impunità, de-responsabilizzazione, crollo dei comportamenti altruistici
  • Leadership ‘disfunzionali’ e smart working: come il lavoro agile può innescare problematiche relazionali tra team leader e collaboratori
  • Lavoro agile e conciliazione tra tempi vi vita e tempi di lavoro: la verità al di là dei luoghi comuni
  • Aspetti legali e di sicurezza sul lavoro legati allo smart working: il cambio di paradigma, le criticità attuali e le problematiche future

Durata 

16 ore

RICHIEDI OFFERTA
  • 10 Ore
  • RICHIEDI OFFERTA

Docente

0 STUDENTI ISCRITTI

    Richiesta informazioni





    Template Design © VibeThemes. All rights reserved.
    X